L’orchestra giovanile europea fa tappa nella nostra città su invito del Comune di Lodi, Assessorato ai Gemellaggi.

Questa giovane orchestra è stata fondata nell'anno 2013 e le prime nazioni che hanno partecipato al progetto sono state la Francia con la città di Fontainebleau, la Germania con la città di Costanza, l'Inghilterra con la città di Richmond e l'Italia con la città di Lodi.

A queste prime quattro nazioni nel tempo si sono aggiunte anche il Portogallo con la città di Sintra e la Romania con la città di Alba Iulia. Queste città gemellate fra loro artisticamente lavorano insieme per contribuire e promuovere la cultura musicale tra le nuove generazioni, portando il linguaggio universale della musica oltre i confini di ogni stato con un senso di amicizia e fratellanza.

L'orchestra ha festeggiato il suo decimo anniversario nel 2023 con un concerto presso la città di Fontainebleau. Nel corso di questi primi dieci anni, l'orchestra ha tenuto numerosi concerti nelle città gemellate, spesso in occasione di importanti celebrazioni.

L'orchestra è composta da circa 70 elementi di età compresa tra i 10 e i 20 anni e il programma di ogni concerto presenta opere di celebri compositori, di provenienza dalle nazioni partecipanti.

Quest'anno il concerto si terrà il giorno sabato 11 maggio alle ore 20:45 presso il Teatro alle Vigne, l'Orchestra Giovanile Europea si esibirà a pieno organico con un programma che include brani di L.v. Beethoven, W.A. Mozart, G. Verdi, W. Walton, Béla Bartok, Joly Braga Santos, Giacomo Puccini, Saint Saens, Quarantotto/Sartori.

Ogni città ospitante organizza l’accoglienza presso le famiglie per tutti i giovani componenti dell'orchestra. Oltre ai giovani musicisti e ai loro insegnanti, faranno parte delle delegazioni presenti a Lodi, anche alcuni rappresentanti delle istituzioni cittadine estere.

L'Accademia Gerundia di Lodi, fra gli organizzatori dell’evento, da molto tempo impegnata nella promozione della cultura musicale, ha iniziato i primi rapporti di collaborazione e scambi culturali nell'anno 1983 in particolare con la città di Costanza, dove insieme alla locale Musikschule, ha dato vita a diverse iniziative di musica, canto e danza.

Tra le varie attività rimane memorabile la messa in scena dell'opera “Didone ed Enea” di Henry Purcell, rappresentata sia in Germania che in Italia, con la partecipazione di circa cento studenti fra coro, orchestra, cantanti e danzatrici. Il concerto di Lodi fa parte della programmazione relativa agli eventi della rassegna “Lodi Città di Pace”.

La realizzazione è stata resa possibile grazie alla indispensabile collaborazione fra il Comune di Lodi Assessorato ai Gemellaggi, l’Associazione Gemellaggi Lodi ARCIL, l’Accademia delle Arti Gerundia.

programma di sala pag 1programma di sala pag 2

programma di sala pag 3

Programma di sala pagina 4